Tempo di lettura: 1 minuto

Il 19 aprile è partita una coraggiosa iniziativa che proseguirà fino alla fine dell’anno: usare l’antropologia di soppiatto come fil rouge per animare discussioni sul quotidiano con un bicchiere in mano per passare una serata in modo diverso.
La prima serata di presentazione è stata molto partecipata e abbiamo raccolto feedback emozionanti e positivi, quindi non vediamo l’ora di partire con i prossimi appuntamenti, ma intanto vogliamo ricordarvi la bellezza del nostro primo incontro!
Grazie a ANPIA – Associazione Nazionale Professionale Italiana di Antropologia per la partnership stimolante!

Partiamo allora con una parola immensa: FUTURO.
La parola per noi contiene due domande di partenza: quale può essere il futuro dell’antropologia? E dall’altra parte, come può l’antropologia aiutarci a pensare a un nuovo futuro?

Vi aspettiamo da Inari, in Via Guastalla 10/D con il Prof. Stefano De Matteis che ci aiuterà a fare luce su questo discorso ricco e complesso.
In leggerezza, perché è un aperitivo, con un po’ di vino fresco e qualche stucchino per affrontare meglio la serata!

Centro Studi Argo