Barra a destra #euro2019

Barra a destra #euro2019

Se il 2017 era sembrato l’anno della frenata per la destra nazionalista, intimorita dal rampollo dell’establishment neoliberale, il 2018 è stato l’anno della sua conferma; il risultato della Lega, la vittoria di Bolsonaro, l’avanzata dei Democratici Svedesi (che di democratico hanno ben poco) e di Vox, il predominio di Orbán,...

Read more
Elezioni di metà mandato: cosa resta?

Elezioni di metà mandato: cosa resta?

A urne chiuse ormai da un giorno si possono fare le prime considerazioni sulle elezioni. Il voto è polarizzato Si stanno delinenando delle fratture sempre più forti nell’elettorato americano: i primi dati disponibili dicono che razza, sesso, residenza e istruzione riescono sempre più a predire l’orientamento politico. I Democratici hanno...

Read more
Il Brasile di Bolsonaro

Il Brasile di Bolsonaro

Guilherme Ferraz de Arruda ha tracciato un quadro di come il Brasile è giunto a queste elezioni. Abbiamo deciso di tradurre e di rieditare il suo scritto, aggiungendo un breve addendum finale post voto

Read more
A short comment about Brazil

A short comment about Brazil

First of all, as a matter of fairness, I have to say that I do not believe in impartiality. Everyone has its political and personal opinions about the world, society, and life itself. Here, in this paragraph, I want to express mine. To summarize the essence of my opinion I...

Read more
La Danimarca si è rotta le scatole del marcio e di Fox News

La Danimarca si è rotta le scatole del marcio e di Fox News

Fox News ha provato a dipingere un quadro molto poco edificante della Danimarca, probabilmente sperando che non avessero Internet laggiù. Trish Regan ha provato a descrivere la Danimarca come una distopia socialista insinuando che fosse in fallimento economico per via delle sue elevate imposte e assenza di libero mercato. Il ministro...

Read more
Il cellulare dell’immigrato

Il cellulare dell’immigrato

Se siete davvero convinti che i migranti siano ricchi perché hanno il cellulare, o che i giovani d’oggi stanno troppo attaccati al loro smartphone è bene che sappiate: siete destinati all’estinzione senza aver capito un’acca di cosa stava succedendo intorno a voi.

Read more
Hai paura di volare?

Hai paura di volare?

Nell’ultimo anno la compagnia aerea Royal Jordanian si è distinta per campagne pubblicitarie particolarmente politiche ed aggressive, anche se fin ora in un contesto comico. Per esempio l’anno scorso nel periodo precedente le elezioni presidenziali americane, Royal Jordanian ha rilasciato una pubblicità incoraggiando le persone a viaggiare negli Stati Uniti...

Read more
L’equivoco catalano

L’equivoco catalano

In molti in Italia hanno guardato con stupore e malcelata confusione a quanto sta accadendo in queste ore in Catalonya, Spagna. La Guardia civile spagnola, un corpo della gendarmeria nazionale, ha arrestato Josep Maria Jové, un membro del governo catalano guidato da Carles Puigdemont. L’arresto è avvenuto durante una delle...

Read more
I conti con la nostra identità – o dell’ignoranza

I conti con la nostra identità – o dell’ignoranza

Quando l’altra settimana mi è capitato sotto gli occhi il testo di Renzi, ho dovuto leggere due volte. Bene, riga per riga. Testo, autore – autore, testo. Potrei dire che come molti italiani sono rimasta sconcertata dalla facilità con cui un esponente di un partito che ancora si richiama a...

Read more
Il “buonismo” e “aiutiamoli a casa loro”

Il “buonismo” e “aiutiamoli a casa loro”

Antefatto: il segretario del Partito Democratico Matteo Renzi pubblica una “card” con un’anticipazione del suo libro dove affronta il tema dei migranti con un approccio quantomeno ardito per un partito di vocazione liberal: “Vorrei che ci liberassimo da una sorta di senso di colpa. Noi non abbiamo il dovere morale...

Read more